“Non si dice” al Teatro Guido Monaco di Prato

G e D

“Un tempo non era così. Un tempo non eri così.”

——

NON SI DICE ,andato in scena in due date al Teatro Guido Monaco di Prato (13 e 14 marzo 2015), è un lavoro tutto nuovo, che fonde i linguaggi del teatro, della video-performance e della musica.

Tre linguaggi per esprimere qualcosa che non si potrebbe o dovrebbe dire.
La libertà di espressione è la protagonista della pièce; una libertà intesa sia sul piano sociale e politico che su quello più intimo e individuale.
Attraverso video e musica live si dà voce all’ universo interiore, forse il più turpe e disagevole; si canta di un amore finito, di futuri distopici, di un disagio profondo, intergenerazionale, fatto di verità tenute segrete per paura che non esista una socialità in grado di comprenderle. Uno spettacolo che, nell’ obbligo di tacere, parla più lingue.

E e C

Per la realizzazione di “Non si dice” Le. Mu.Te. si presenta nell’originaria formazione del B.A.C.O. Ensemble (Voce, basso,chitarra, batteria) e fonde il suo lavoro con quello più teatrale della Compagnia Effetti Collaterali. La performance video nasce dalla collaborazione fra i due gruppi.

Con:

Attori: Giuditta Battaglia, Silvia Calamai, Eleonora Mati, Martina Cavaciocchi, Emily Maurizi, Emanuele Biagioli, Daniele Peruzzini, Claudio Poli, Vania Coveri.

Musicisti: Giordano Ducci – basso elettrico
Iacopo Castellani – chitarra elettrica
Vania Coveri – Voce
Alessandro Bini – Batteria

Testi: Vania Coveri, Giordano Ducci, Martina Cavaciocchi, Daniele Peruzzini.

Video: Giordano Ducci, Vania Coveri.

Musica: B.A.C.O. Ensemble.

Regia: Vania Coveri

GALLERIA FOTOGRAFICA:

S1220038 S1220054 S1220189 S1220303

Annunci

Le.Mu.Te e la collaborazione con il Teatro Guido Monaco

Venerdì 13 e Sabato 14 Marzo 2015 Le.Mu.Te – in collaborazione con Compagnia teatrale Effetti Collaterali– ha inaugurato la sua collaborazione con il teatro Guido Monaco di Prato, in occasione dello spettacolo “Non si dice”. Sede della storica Società Corale Guido Monaco, il Teatro ospiterà i nostri spettacoli per l’intera stagione.

Per maggiori informazioni sul teatro e la società corale consultare anche

http://www.associazioni.prato.it/guidomonaco/

“Il Viaggiatore” – cortometraggio

Girato nel suggestivo e semi-abbandonato borgo di Lucchio, sulle colline lucchesi, nel Giugno 2013.

viag 7

Il video è un primo studio del più ampio progetto omonimo, originato da un soggetto di Giordano Ducci, che comprende anche la stesura di una drammaturgia e la successiva elaborazione di video e testi in un’ unica pièce teatrale.

Il protagonista, interpretato da Vania Coveri, è un famoso giocatore di scacchi, messo di fronte a una scelta che potrebbe cambiargli la vita. Ma il percorso che porta a questa scelta, in realtà una trappola, è sempre nascosto e misterioso, così come lo sono sue le conseguenze. Chi ordisce la trappola non può infatti essere diretto, ma deve operare secondo regole ben precise. Un modo per costringere il protagonista a fare una scelta è quello di metterlo di fronte alle proprie paure e insicurezze, costringendolo a un viaggio, non è dato sapere se reale o immaginario, dentro il proprio lato oscuro.

Sceneggiatura, post-produzione ed elaborazioni sonore e musicali sono sempre a cura di Vania Coveri e Giordano Ducci.

Il corto contiene un omaggio musicale al gruppo industrial metal tedesco Rammstein.

Si ringraziano gli abitanti di Lucchio, i gatti soprattutto, Sabrina Pagliai per i costumi e Paola di Gioacchino per la consulenza linguistica.

GUARDA IL VIDEO

Il 20 Dicembre “Nella tana del Bianconiglio”

locandinaQuesta serata segna l’inizio della collaborazione di Le.Mu.Te. con il ristorante “Il Campigiano” e con la c ompagnia amica Effetti Collaterali…ne vedrete delle belle!

Compagnia teatrale Effetti Collaterali in collaborazione con Le.Mu.Te e Ristorante Il Campigiano
presentano:
NELLA TANA DEL BIANCONIGLIO
cena con animazione ispirata alla fiaba “Alice nel paese delle meraviglie”Alice, il Bianconiglio, lo Stregatto, il Brucaliffo, il Cappellaio Matto e la Lepre Marzolina, la Regina di Cuori e le sue carte vi accoglieranno all’aperitivo nella tana del Bianconiglio, per poi trasportarvi nella Sala delle Meraviglie (culinarie e teatrali).
Attraverso l’animazione e le inimmaginabili pietanze concepite espressamente per l’occasione, i partecipanti si caleranno nell’atmosfera surreale e assurda della fiaba e potranno gustare un intero menù preparato dal creativo chef del ristorante.

Menù:
aperitivo – Rincorrendo il Bianconiglio
antipasto – Niente è come sembra
primo – se lo mangi ti farà diventare più piccola…
secondo – Tea time
dessert – Rose rosso sangue

PREZZO PROMOZIONALE! OCCASIONE DA NON PERDERE!
Costo dell’intera serata:
Adulti: 22 Euro
Ragazzi sotto i 12 anni: 12 Euro
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ai numeri:
Ristorante Il Campigiano: 366 5887585
Claudio: 340 5052352

Si invitano i partecipanti ad indossare uno o più fiori.
L’inizio della serata è per le ore 20.00, si raccomanda la puntualità.

Ristorante Il Campigiano, via Guido Guinizzelli 17, Campi Bisenzio (FI)

Il 19 Gennaio a Montemurlo (PO) con la sassofonista Elena Cherubini

lisa

“Sono le vite che viviamo cadendo, che ci rendono diversi. Sono le storie che portiamo con noi che ci rendono unici, giusto un attimo prima di riunirci insieme agli altri. Ed è il modo in cui le raccontiamo che ci rende vivi.”

Il Collettivo Le.Mu.Te, in collaborazione con Teatro La Gualchiera, presenta un’edizione tutta nuova di ALL’IMPROVVISO UN RACCONTO al Teatro Comunale Sala Banti di Montemurlo (PO).

Quattro racconti riuniti in un’ unica cornice, messi in musica e narrati attraverso il teatro, la danza, la pittura.

Per questa serata lo spettacolo si avvale di nuovi testi originali di Giordano Ducci e di una nuova collaborazione con la sassofonista Elena Cherubini, oltre alle ormai consolidate sinergie.

Con:
Vania Coveri: Voce.
Lisa Santi: Teatro-Danza.
Elena Cherubini: Sax Tenore e Sax Soprano.
Giordano Ducci: Basso Elettrico e Musica Elettronica.
Richard Biancalani: Live Painting.

Ingresso euro 7,00.
Info: 349 4734105

Il 23 Novembre “Il Grande Salto” con il writer e streetartist Richard Biancalani

In occasione dell’ evento “Il Grande Salto”, il Collettivo Le.Mu.Te presenterà una performance che prevede musica dal vivo, teatro, reading, danza contemporanea e live-painting, armonizzati in un unico atto estetico ed espressivo.

Una grande tela bianca è l’elemento centrale e l’inizio di tutto. Scenografia e mezzo espressivo ad un tempo, la tela viene agita da entrambi i lati: davanti accoglie il segno e il colore del pittore mentre, dietro, è usata come oggetto di scena dalla danzatrice.  Il corpo comincia a muoversi dietro la tela, creando fugaci giochi d’ombra su questa, immagini in movimento che vanno a sommarsi alla pittura, in un’unica espressione estetica che è a un tempo durevole ed effimera. Ma la tela diviene presto ben più che uno schermo, diviene una membrana con la quale danzare e misurare la propria forza, nella quale imprimere la forma del corpo in movimento. Così il pittore si trova di fronte ad una tela viva, che vuole imprimere la sua volontà, costringendo l’atto pittorico all’imprevedibilità, in uno scambio continuo di proposte e risposte che è creazione e trasformazione, cioè vita.

Scandiscono il ritmo di questa azione scenica e ne portano il contenuto in parole,la musica, la recitazione, il reading, il canto.

Il Collettivo Le.Mu.Te concepisce le proprie performance come delle Jam Session, ogni volta diverse, dall’esito ogni volta imprevedibile, che siano frutto dello scambio generativo fra le arti e fra gli artisti coinvolti.

Con:

Vania Coveri: recitazione, reading e canto.

Lisa Santi: recitazione, danza.

Richard Biancalani: live-painting.

Giordano Ducci: improvvisazione per Basso Elettrico e Musica Elettronica.

 

“IL GRANDE SALTO” COMPRENDE ANCHE:

Set Fotografico di Aurelio Patella

Esposizione di auto d’epoca a cura di Juri Parrini

Cena – Menù: Aperitivo a buffet, Passatelli in brodo, Farinata di cavolo nero, Ossi buchi in umido con contorni, Patate e Cipolle cotte sotto la cenere, Crostata di arance, Acqua, Vino (pugliese e siciliano), Caffè, Grappe ed Amari a scelta.

COSTO DELL’INTERA SERATA: 45 Euro a persona.

DOVE: Locanda Leopoldina, via Cantarelle 3/A, Pieve a Nievole (PT)

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO LUNEDI’ 19 NOVEMBRE: scrivere a service1969@hotmail.it

News! LeMuTe diventa un Collettivo! Nuova Performance, 18 Ottobre – AD’A Accademia D’Arte!

Il Collettivo Le.Mu.Te

presenta la Performance

Giovedì 18 Ottobre 2012

AD’A – Accademia D’ Arte, Via De’ Pandolfini 46/R, Firenze

Con:

Vania Coveri: recitazione, reading e canto.

Lisa Santi: recitazione, danza.

Monica Ogaz: recitazione, live-painting.

Giordano Ducci: improvvisazione per Basso Elettrico e Musica Elettronica.

Testi di:

Francesca Messinese, Giordano Ducci.

Ideazione e Regia:

Vania Coveri

Atto di presentazione del Laboratorio BASTATERAPIA – che prenderà il via presso gli stessi locali dell’ Accademia AD’A dal mese di Novembre, condotto da Vania Coveri, Lisa Santi e Monica Ogaz – la performance prevede musica dal vivo, teatro, reading, danza contemporanea e live-painting, armonizzati in un unico atto estetico ed espressivo.

GUARDA IN ANTEPRIMA TUTTE LE FOTO DELLE PROVE!

Una grande tela bianca è l’elemento centrale e l’inizio di tutto. Scenografia e mezzo espressivo ad un tempo, la tela viene agita da entrambi i lati: davanti accoglie il segno e il colore della pittrice mentre, dietro, è usata come oggetto di scena dalla danzatrice.  Il corpo comincia a muoversi dietro la tela, creando fugaci giochi d’ombra su questa, immagini in movimento che vanno a sommarsi alla pittura, in un’unica espressione estetica che è a un tempo durevole ed effimera. Ma la tela diviene presto ben più che uno schermo, diviene una membrana con la quale danzare e misurare la propria forza, nella quale imprimere la forma del corpo in movimento. Così la pittrice si trova di fronte ad una tela viva, che vuole imprimere la sua volontà, costringendo l’atto pittorico all’imprevedibilità, in uno scambio continuo di proposte e risposte che è creazione e trasformazione, cioè vita.

Scandiscono il ritmo di questa azione scenica e ne portano il contenuto in parole,la musica, la recitazione, il reading, il canto.

La base narrativa è costituita dal prose poem “Viaggiando in direzione” di Francesca Messinese, vincitore del concorso letterario “All’improvviso un racconto@Il Cielo sopra il Cortile”, già messo in musica da Le.Mu.Te e “dipinto” da Monica Ogaz al Cinema Terminale di Prato nello scorso Luglio. Vai all’articolo relativo Vedi foto

A contaminare il testo di Messinese, alcuni brani dal monologo “Il Bianco e il Nero” di Giordano Ducci, che andranno a variare il ritmo e lo stile del racconto, proponendo un originale punto di vista sulla creazione dell’universo e della vita.

Il Collettivo Le.Mu.Te concepisce le proprie performance come delle Jam Session, ogni volta diverse, dall’esito ogni volta imprevedibile, che siano frutto dello scambio generativo fra le arti e fra gli artisti coinvolti.

Per saperne di più su BASTATERAPIA, visita il BloG:

http://bastaterapia.wordpress.com/